Si è verificato un errore nel gadget

lunedì 24 settembre 2012

I ritratti burleschi di Giuseppe Arcimboldo


 
Come mai ci vediamo una faccia, quando sappiamo benissimo che si tratta solo di un mucchietto di ortaggi disposti ad arte? Il nostro cervello è fatto in modo da poter riconoscere e distinguere i lineamenti e le espressioni dei volti anche a partire da dati minimi.
Ma osserviamo bene l'immagine: sembra solo una zuppiera che contiene gli ingredienti per fare un buon minestrone. Ma basta capovolgerla e la zuppiera di ortaggi dell'Arcimboldo diventa il capriccioso ritratto di un uomo, con tanto di bombetta in testa.
Le opere dell'Arcimboldo sono ricche di spunti per far riflettere i bambini sulle illusioni ottiche e sulla stagionalità della frutta e della verdura, nonchè sull'importanza di esse nella loro alimentazione.

 

Questa è l'opera di Emma, su ispirazione di G. Arcimboldo, che si è cimentata nella creazione di un ritratto vegetale utilizzando alimenti veri: pasta, carote, ciliegie, rosmarino..Cosa aspettate? provate anche voi!

Nessun commento:

Posta un commento